lunedì 30 settembre 2013

Evangelion 3.0

L'Evangelion day, ovvero la proiezione del film Evangelion 3.0 per un giorno solo, mi ha dato l'opportunità di vedere qualcosa di questa serie che, si dice ha influenzato Pacific Rim di Guillermo del Toro.
Le premesse sono complicate ma qualche somiglianza in teoria potrebbe esserci visto che ci sono degli antagonisti (che chissà perché si chiamano Angeli) intenti a portare distruzione sulla Terra. Però la somiglianza è solo apparente. In Pacific Rim arrivavano i mostri e si doveva fare a botte, botte da orbi secondo il vecchio stile dei robottoni giapponesi, qui ci sono delle complesse implicazioni filosofiche e approfondimenti psicologici al di là del necessario (nel personaggio di Shinji) e non è la battaglia in sé che risolve le cose.

Sono critico sugli approfondimenti psicologici perché in verità si tratta delle solite menate giapponesi. Sono un buono a niente, ogni volta che provo a far qualcosa combino un danno, tutti dicono che è colpa mia, è ora che mi riscatti e dimostri cosa so fare, ora scateno la mia rabbia e via dicendo, litanie espresse in una maniera anche piuttosto noiosa e più utili a capire qualcosa della frustrazione di un popolo che si è imprigionato in una società alveare retta sulla vergogna e sul senso di colpa che a creare dei personaggi interessanti. Qui si aggiunge una specie di mentore piuttosto gay anziché no (Kaworu, che in effetti è... non ve lo dico) e un bel pezzo di film si perde in dialoghi piuttosto tediosi fra i due.



Belli i colori, belli tecnicamente parecchi dei mezzi, la storia potrebbe avere anche degli spunti interessanti ma la spiegazione di molte cose è rimandata al prossimo capitolo.
Non posso consigliare di vedere o non vedere questo film al cinema perché l'opportunità era irripetibile, e non m'intendo dell'universo di Evangelion, perciò la mia opinione che non si capiva quasi nulla del film va presa con le pinze; però posso dire che alla fine della proiezione la gente perplessa era parecchia, quindi siete avvisati.

14 commenti:

Salomon Xeno ha detto...

Mah, guarda. I personaggi dei film sono molto più umani di quanto non fossero nell'anime originale - lì sì che erano tutti un po' malati. Infatti il creatore si è poi stupito del successo ottenuto. Personalmente sono combattuto sulla resa cinematografica. I primi due film coprono abbastanza bene, con opportuni tagli (e una poco utile aggiunta) buona parte della serie tv. Il terzo film, anziché prendere la strada della conclusione (doppia, perché già all'epoca uscì un film con una conclusione alternativa, dato che quella dell'anime era incomprensibile) segue un twist inatteso. Da una parte sono felice che Kaworu abbia più spazio, ma per il resto non sono sicuro che mi piaccia tutto l'ambaradan messo in piedi.
Anche perché, nella miglior tradizione di Evangelion, per ogni cosa che viene spiegata ne piazzano lì almeno un paio che sono ancora più oscure. Sono proprio curioso di vedere come andrà a finire stavolta...

Bruno ha detto...

Non sono un conoscitore della serie. Posso dire che stavolta hanno messo in difficoltà anche parecchi che lo sono. Comunque bellissime immagini, non ci piove!

Salomon Xeno ha detto...

Gli action movie fanno un po' sorridere, ma l'animazione giapponese per il cinema ha raggiunto da tempo un livello altissimo.

Eddy M. ha detto...

Io aspetto di comprare il cofanetto quando esce.
Da quanto dici non hai mai visto la serie originale? Perché, di non capirci nulla è una caratteristica di Evangelion... ;)

Bel blog, complimenti!

Bruno ha detto...

@ Eddy M. Grazie per i complimenti! E sì, mi sembra proprio che un po' si divertano a non farsi capire...

Bruno ha detto...

@ Salomon Xeno: non sono un intenditore... diciamo che a volte graficamente sanno fare cose molto valide. Non sempre però

Fabfab ha detto...

Mi pare di capire che hai visto il film senza nulla conoscere di Eva in precedenza, il che ti condanna in ogni caso all'incomprensione.
Però sei in buona compagnia, anche gli appassionati hanno capito ben poco di quello che accade, addirittura alcune speculazioni circolanti in rete vedono nel terzo film un prequel dei primi due...
Di sicuro c'è solo che il quarto ed ultimo probabilmente non spiegherà nulla, come spesso succede quando i giapponesi si fanno i loro pipponi mentali dei quali si trovano poi impossibilitati a tirare le fila... XD

Bruno ha detto...

In ogni caso, Fabfab, qui c'era un certo compiacimento nel non farti capire niente, direi! Anche se magari non avrei capito lo stesso perché non avevo visto le serie o i primi due film...

Yondo ha detto...

Devo dire di aver visto l'anime molti anni fa, ma l'impressione era che l'autore procedesse casualmente, cercando di imitare, boh, non so cosa, forse un film onirico di Fellini mischiandoci dei robottoni.
Anche nei film tratti dai manga non ho molta esperienza ma spesso sono ignorabili.

Bruno ha detto...

@ Yondo: io ho sempre un grande rispetto pr Gundam...

Mirco ha detto...

Il finale della serie Evangelion risulta molto oscura (al punto che ci si rimane di sasso) perché finirono i fondi e occorreva dare alla svelta una conclusione . Che purtroppo fu fatta a radicchio...

Bruno ha detto...

Chissà come mai mi ricorda Battlestar Galactica!

M.T. ha detto...

E' stato un peccato, perché fino al finale la serie era interessante e ben fatta: poi è scaduta, troppo sull'introspezione facendo svanire il lavoro fatto in una bolla di sapone.

I primi due film li ho trovati ben fatti, sia visivamente, sia come trama: solo la conclusione del secondo mi ha lasciato un po' perplesso

Bruno ha detto...

@ M.T. : forse allora è meglio risparmiarsi il prossimo...